girasoli

Questi in foto sono dei girasoli che ho seminato nel mio giardino. Coltivare girasoli è veramente semplicissimo: basta interrare dei normalissimi semi, anche di quelli venduti per uso alimentare, purché siano quelli con il guscio e non tostati né salati. In alternativa, in vendita ci sono anche girasoli nani e girasoli ornamentali. Naturalmente poi bisogna ricordarsi di annaffiarli.

I semi vanno messi a una certa distanza uno dall’altro, perché i girasoli non sono proprio fiorellini piccini.

Il girasole è impiegato per prodotti alimentari, cosmetici, farmaceutici e per la produzione di miele, ma anche per l’alimentazione del bestiame e la produzione di oli combustibili.

Per il suo aspetto solare e luminoso, è fantastico per abbellire giardini.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi